Le Sezioni unite ed i punitive damages: una significativa circolazione di un modello?