Esperienze spontanee di elaborazione ortografica: Premesse per un’analisi (socio) linguistica