L’evento della volontà in una prospettiva comparativa. L’azione e l’agente nella Bhagavadgītā