Tra nuovi e vecchi modelli: un’intervista ai testimoni privilegiati della scuola