Il differimento dell'udienza di riesame tra esigenze di difesa sostanziale e limiti all'impugnazione