Training in psychotherapy is today for many clinical psychologists an important and almost forced step to complete their professionalism; in the face of this growing demand many private training schools are born, recognized by the Italian Ministry of University (MIUR), which are flanked to the traditional public schools. To navigate in such a complex landscape, an instrument of access to schools of different orientations is represented by the web sites of each of them followed by telephonic information, e-mail and interviews for admission made by the schools. The question we are asking is whether the student-future users are able to make an informed choice, also because of the huge commitment of time and money that is required. The work has analyzed the websites of 201 schools of specialization recognized by the MIUR, considering the presence of certain data concerning the characteristics of the school. In general, the sites are sufficiently up to date, mainly in relation to screening interviews for the new year; however, some critical information (e.g. costs, personal therapy, supervision) are unclear, making often hard for the students the choice.

La formazione in psicoterapia rappresenta oggi per molti psicologi clinici una tappa importante e quasi obbligata per completare la propria professionalità; a fronte di questa richiesta crescente sono nate numerose scuole di formazione private, riconosciute dal Ministero dell’università, che si affiancano alle tradizionali scuole pubbliche. Per orientarsi in un panorama così complesso, uno strumento di accesso alle informazioni delle scuole dei diversi orientamenti è dato dai siti web di ciascuna di esse, cui si affiancano richieste telefoniche, e-mail e il colloquio di ammissione fatto dalla scuola. La domanda che guida il presente lavoro è se gli studenti-futuri utenti abbiano gli strumenti adeguati per fare una scelta consapevole, anche in ragione del grosso impegno di tempo e denaro che questa richiede. Il lavoro ha analizzato i siti web di 201 sedi principali delle scuole di specializzazione riconosciute dal MIUR, valutando la presenza di alcuni dati relativi alle caratteristiche della scuola. I siti risultano sufficientemente aggiornati; tuttavia, alcune informazioni critiche (costi, analisi personale, supervisione) sono poco chiare, rendendo spesso problematica la scelta da parte degli studenti.

Bani, M., Strepparava, M., Rezzonico, G. (2010). Lights and shades in the psychotherapy training [La formazione in psicoterapia: Un dipinto in chiaroscuro]. RICERCA IN PSICOTERAPIA, 13(1), 6-22.

Lights and shades in the psychotherapy training [La formazione in psicoterapia: Un dipinto in chiaroscuro]

Bani, M
;
Strepparava, MG;Rezzonico, GFA
2010

Abstract

La formazione in psicoterapia rappresenta oggi per molti psicologi clinici una tappa importante e quasi obbligata per completare la propria professionalità; a fronte di questa richiesta crescente sono nate numerose scuole di formazione private, riconosciute dal Ministero dell’università, che si affiancano alle tradizionali scuole pubbliche. Per orientarsi in un panorama così complesso, uno strumento di accesso alle informazioni delle scuole dei diversi orientamenti è dato dai siti web di ciascuna di esse, cui si affiancano richieste telefoniche, e-mail e il colloquio di ammissione fatto dalla scuola. La domanda che guida il presente lavoro è se gli studenti-futuri utenti abbiano gli strumenti adeguati per fare una scelta consapevole, anche in ragione del grosso impegno di tempo e denaro che questa richiede. Il lavoro ha analizzato i siti web di 201 sedi principali delle scuole di specializzazione riconosciute dal MIUR, valutando la presenza di alcuni dati relativi alle caratteristiche della scuola. I siti risultano sufficientemente aggiornati; tuttavia, alcune informazioni critiche (costi, analisi personale, supervisione) sono poco chiare, rendendo spesso problematica la scelta da parte degli studenti.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Training in psychotherapy is today for many clinical psychologists an important and almost forced step to complete their professionalism; in the face of this growing demand many private training schools are born, recognized by the Italian Ministry of University (MIUR), which are flanked to the traditional public schools. To navigate in such a complex landscape, an instrument of access to schools of different orientations is represented by the web sites of each of them followed by telephonic information, e-mail and interviews for admission made by the schools. The question we are asking is whether the student-future users are able to make an informed choice, also because of the huge commitment of time and money that is required. The work has analyzed the websites of 201 schools of specialization recognized by the MIUR, considering the presence of certain data concerning the characteristics of the school. In general, the sites are sufficiently up to date, mainly in relation to screening interviews for the new year; however, some critical information (e.g. costs, personal therapy, supervision) are unclear, making often hard for the students the choice.
Psychotherapy; Quality schools; Training; Website;
formazione; psicoterapia; qualità; scuole; siti internet;
Italian
6
22
17
Bani, M., Strepparava, M., Rezzonico, G. (2010). Lights and shades in the psychotherapy training [La formazione in psicoterapia: Un dipinto in chiaroscuro]. RICERCA IN PSICOTERAPIA, 13(1), 6-22.
Bani, M; Strepparava, M; Rezzonico, G
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
document.pdf

accesso aperto

Descrizione: Bani, M., Strepparava, M.G., & Rezzonico, G. (2010). La formazione in psicoterapia: Un dipinto in chiaroscuro. RICERCA IN PSICOTERAPIA, 13(1), 6-22.
Tipologia di allegato: Publisher’s Version (Version of Record, VoR)
Dimensione 281.74 kB
Formato Adobe PDF
281.74 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/16913
Citazioni
  • Scopus 4
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact