In the youth lectures at the College Philosophique and a few pages of Otherwise than Being, Levinas proposes the image of a phoné divided into a plurality of voices in which the Being itself emerges as a “divided into the Same and the Other”, bringing it, then, to the rhythm of breathing, understood as dynamic detection in which the subject, always already installed in its own being, it takes upon itself and in itself as being of the Other and the Same. The air, animation material element of the living, it becomes substance of each being as being in relationship

Nelle conferenze giovanili tenute al Collège Philosophique e in alcune pagine di Altrimenti che essere, Lévinas propone l’immagine di una phoné articolata in una pluralità di voci in cui l’essere stesso emerge come “scisso in Medesimo e Altro”, per ricondurla, poi alla ritmica del respiro, intesa come dinamica di individuazione in cui il soggetto, già sempre installato nel proprio essere, lo assume su di sé e in sé come essere dell’Altro e del Medesimo. L’aria, elemento materiale dell’animazione del vivente, diventa sostanza dell’essere di ciascuno come essere in relazione

Pinzolo, L. (2017). La voce tra sonorità e respirazione in Emmanuel Lévinas. Abbozzo di una metafisica dell’atmosfera. ATQUE, 20, 81-105.

La voce tra sonorità e respirazione in Emmanuel Lévinas. Abbozzo di una metafisica dell’atmosfera

PINZOLO, LUCA
2017

Abstract

Nelle conferenze giovanili tenute al Collège Philosophique e in alcune pagine di Altrimenti che essere, Lévinas propone l’immagine di una phoné articolata in una pluralità di voci in cui l’essere stesso emerge come “scisso in Medesimo e Altro”, per ricondurla, poi alla ritmica del respiro, intesa come dinamica di individuazione in cui il soggetto, già sempre installato nel proprio essere, lo assume su di sé e in sé come essere dell’Altro e del Medesimo. L’aria, elemento materiale dell’animazione del vivente, diventa sostanza dell’essere di ciascuno come essere in relazione
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Scientifica
In the youth lectures at the College Philosophique and a few pages of Otherwise than Being, Levinas proposes the image of a phoné divided into a plurality of voices in which the Being itself emerges as a “divided into the Same and the Other”, bringing it, then, to the rhythm of breathing, understood as dynamic detection in which the subject, always already installed in its own being, it takes upon itself and in itself as being of the Other and the Same. The air, animation material element of the living, it becomes substance of each being as being in relationship
Ethics, Phenomenology, Deconstruction, Lévinas, Derrida, Language, Ontology, Responsibility, Presocratic Naturalism, Gestalt Psychotherapy
Etica, Fenomenologia, Decostruzione, Lévinas, Derrida, Linguaggio, Ontologia, Responsabilità, Naturalismo presocratico, Psicoterapia della Gestalt
Italian
Pinzolo, L. (2017). La voce tra sonorità e respirazione in Emmanuel Lévinas. Abbozzo di una metafisica dell’atmosfera. ATQUE, 20, 81-105.
Pinzolo, L
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PINZOLO_LA VOCE TRA SONORITA' E RESPIRAZIONE.pdf

accesso aperto

Dimensione 150.09 kB
Formato Adobe PDF
150.09 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/167481
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact