Si tratta del rapporto fra flessibilità e relazioni sindacali secondo tre prospettive fra loro concatenate: la flessibilità del rapporto di lavoro (orario, retribuzione, remote working, ecc) ; la flessibilità delle competenze ( meritocrazia, apprendimento attraverso il fare, formazione continua); flessibilità del sistema delle relazioni industriali (comunicazione, coinvolgimento, partnership delle parti sociali).

Nacamulli, R. (2002). Flessibilità e relazioni sindacali nelle banche che cambiano. In D. Previati (a cura di), Verso la banca flessibile. Bancaria editrice.

Flessibilità e relazioni sindacali nelle banche che cambiano

NACAMULLI, RAUL CLAUDIO
2002

Abstract

Si tratta del rapporto fra flessibilità e relazioni sindacali secondo tre prospettive fra loro concatenate: la flessibilità del rapporto di lavoro (orario, retribuzione, remote working, ecc) ; la flessibilità delle competenze ( meritocrazia, apprendimento attraverso il fare, formazione continua); flessibilità del sistema delle relazioni industriali (comunicazione, coinvolgimento, partnership delle parti sociali).
Capitolo o saggio
flessibilità; relazioni sindacali; rapporto di lavoro; remote working; competenze; meritocrazia; apprendimento; formazione continua; relazioni industriali; comunicazione; coinvolgimento; partnership; parti sociali
Italian
Verso la banca flessibile
88-449-0289-3
Nacamulli, R. (2002). Flessibilità e relazioni sindacali nelle banche che cambiano. In D. Previati (a cura di), Verso la banca flessibile. Bancaria editrice.
Nacamulli, R
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/16342
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact