Storia ed economia: un matrimonio impossibile?