Avere il ‘controllo degli eventi’: il caso della Fondazione ERT