Sclerosi laterale amiotrofica e demenza: associazione insolita o continuum