Il volume, rivolto in particolare a educatori e insegnanti in formazione e in servizio, approfondisce il tema della professionalità degli insegnanti in relazione a una competenza riconosciuta sempre più come fondante: saper interrogare ed esplorare con passione e con metodo pratiche didattiche, relazioni, organizzazione della scuola, per dare senso e qualificare la propria attività e contribuire a costruire una scuola migliore, uno spazio di vita, di benessere e di apprendimenti significativi, dinamico e vitale. Tornare a interrogarsi sul contesto scolastico è il primo passo, fondamentale poiché significa coltivare una disponibilità interna a rivedere con sguardo nuovo ciò che l’urgenza dell’azione e la ripetizione quotidiana tende a cristallizzare in forme rigide e semplificate, in percorsi interpretativi e sillogismi di cui non si ricordano più le premesse maggiori… Riuscire a procedere con metodo nella ricerca e nella riflessione è un passo successivo, che richiede conoscenze e competenze specifiche per procedere dalle domande sull’esperienza a percorsi esplorativi e conoscitivi consapevoli, che guidino il cambiamento. … La scuola è sollecitata al cambiamento da numerose trasformazioni sociali (migrazione, multiculturalità, nuove famiglie, nuove identità, nuove tecnologie…); da una riflessione educativa e didattica che ha rivisto in modo radicale visioni tradizionali di scuola; da riforme scolastiche che negli anni si sono succedute in modo non sempre coerente e organico; da un Sistema Nazionale di Valutazione di recente istituzione che richiede di saper valutare e progettare il miglioramento nella scuola. Un atteggiamento di ricerca e una consolidata competenza metodologica possono supportare gli insegnanti ad affrontare questo tempo di trasformazione, senza eccessive certezze e arroccamenti, così come senza eccessive sensazioni di disorientamento, ma con curiosità, umiltà e metodo. Il volume nella prima parte accompagna il lettore in un’iniziale riflessione sul senso che assume in ambito scolastico e di insegnamento fare ricerca e dotarsi di una cultura metodologica, sullo sfondo di una riflessione pedagogica e didattica nel ‘900 che ha esteso la dimensione dell’ "essere in ricerca" a premessa di qualsivoglia percorso di apprendimento significativo, in età infantile così come in età adulta. Numerosi paradigmi si sono avvicendati, co-abitano e interagiscono nell’attuale scenario epistemologico, offrendo chiavi di lettura specifiche e interessanti, soprattutto se lette nella loro potenziale sinergia, e introducono a una riflessione sul passaggio dalla disponibilità all’essere in ricerca alla competenza metodologica del fare ricerca, di cui si descrivono processi, passaggi e alcuni approcci. Nella seconda parte, strumenti di ricerca qualitativi e quantitativi vengono presentati nelle loro caratteristiche formali e declinati in riferimento alla scuola e al loro uso possibile per gli insegnanti.

Pastori, G. (2017). In ricerca. Prospettive e strumenti di ricerca per educatori e insegnanti. Parma : Spaggiari-Junior.

In ricerca. Prospettive e strumenti di ricerca per educatori e insegnanti

PASTORI, GIULIA GABRIELLA
Primo
2017

Abstract

Il volume, rivolto in particolare a educatori e insegnanti in formazione e in servizio, approfondisce il tema della professionalità degli insegnanti in relazione a una competenza riconosciuta sempre più come fondante: saper interrogare ed esplorare con passione e con metodo pratiche didattiche, relazioni, organizzazione della scuola, per dare senso e qualificare la propria attività e contribuire a costruire una scuola migliore, uno spazio di vita, di benessere e di apprendimenti significativi, dinamico e vitale. Tornare a interrogarsi sul contesto scolastico è il primo passo, fondamentale poiché significa coltivare una disponibilità interna a rivedere con sguardo nuovo ciò che l’urgenza dell’azione e la ripetizione quotidiana tende a cristallizzare in forme rigide e semplificate, in percorsi interpretativi e sillogismi di cui non si ricordano più le premesse maggiori… Riuscire a procedere con metodo nella ricerca e nella riflessione è un passo successivo, che richiede conoscenze e competenze specifiche per procedere dalle domande sull’esperienza a percorsi esplorativi e conoscitivi consapevoli, che guidino il cambiamento. … La scuola è sollecitata al cambiamento da numerose trasformazioni sociali (migrazione, multiculturalità, nuove famiglie, nuove identità, nuove tecnologie…); da una riflessione educativa e didattica che ha rivisto in modo radicale visioni tradizionali di scuola; da riforme scolastiche che negli anni si sono succedute in modo non sempre coerente e organico; da un Sistema Nazionale di Valutazione di recente istituzione che richiede di saper valutare e progettare il miglioramento nella scuola. Un atteggiamento di ricerca e una consolidata competenza metodologica possono supportare gli insegnanti ad affrontare questo tempo di trasformazione, senza eccessive certezze e arroccamenti, così come senza eccessive sensazioni di disorientamento, ma con curiosità, umiltà e metodo. Il volume nella prima parte accompagna il lettore in un’iniziale riflessione sul senso che assume in ambito scolastico e di insegnamento fare ricerca e dotarsi di una cultura metodologica, sullo sfondo di una riflessione pedagogica e didattica nel ‘900 che ha esteso la dimensione dell’ "essere in ricerca" a premessa di qualsivoglia percorso di apprendimento significativo, in età infantile così come in età adulta. Numerosi paradigmi si sono avvicendati, co-abitano e interagiscono nell’attuale scenario epistemologico, offrendo chiavi di lettura specifiche e interessanti, soprattutto se lette nella loro potenziale sinergia, e introducono a una riflessione sul passaggio dalla disponibilità all’essere in ricerca alla competenza metodologica del fare ricerca, di cui si descrivono processi, passaggi e alcuni approcci. Nella seconda parte, strumenti di ricerca qualitativi e quantitativi vengono presentati nelle loro caratteristiche formali e declinati in riferimento alla scuola e al loro uso possibile per gli insegnanti.
Monografia o trattato scientifico - Manuale specialistico - Prima edizione
Professionalità insegnante, Riflessività, Metodi di ricerca, Qualitativo e quantitativo, Strumenti
Italian
mag-2016
978-88-8434-806-7
Pastori, G. (2017). In ricerca. Prospettive e strumenti di ricerca per educatori e insegnanti. Parma : Spaggiari-Junior.
Pastori, G
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
01.Mon.InRicerca_compressed.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia di allegato: Publisher’s Version (Version of Record, VoR)
Dimensione 6.75 MB
Formato Adobe PDF
6.75 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/146572
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact