In un Istituto tecnico di Pisa una ragazza quattordicenne (figlia di genitori senegalesi in Italia oramai da 15 anni), bravissima in tutte le materie, in particolare a Diritto (dove le sue valutazioni erano sempre fra il 9 e il 10) si è vista arrivare ben sei lettere anonime, scritte nel corso dell’ultimo mese evidentemente da alcuni compagni di classe, con offese molto pesanti per il suo essere nera e con pesantissime parole di disprezzo nei confronti della sua aspirazione a diventare avvocato

Giusti, M. (2015). La ragazza che vuol diventare avvocato e i suoi compagni che la deridono.

La ragazza che vuol diventare avvocato e i suoi compagni che la deridono

GIUSTI, MARIANGELA
Primo
2015

Abstract

In un Istituto tecnico di Pisa una ragazza quattordicenne (figlia di genitori senegalesi in Italia oramai da 15 anni), bravissima in tutte le materie, in particolare a Diritto (dove le sue valutazioni erano sempre fra il 9 e il 10) si è vista arrivare ben sei lettere anonime, scritte nel corso dell’ultimo mese evidentemente da alcuni compagni di classe, con offese molto pesanti per il suo essere nera e con pesantissime parole di disprezzo nei confronti della sua aspirazione a diventare avvocato
Articolo in rivista - Review Essay
Educazione antirazzista, educazione interculturale, scuola superiore
Italian
Giusti, M. (2015). La ragazza che vuol diventare avvocato e i suoi compagni che la deridono.
Giusti, M
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/142355
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact