La parola rivolta. Il dono e lo scambio come fondativi della socialità