Dal gesto alla parola. Riflessioni intorno alla “postura” dell’educare