Il Principe tra Gramsci e Althusser