Il presente contributo si propone di esaminare la diversità di genere a livello di informativa societaria e di indagare il suo eventuale impatto sulla performance economico-finanziaria delle aziende. È indispensabile puntualizzare che tale tipologia di informativa può essere ricondotta alla disclosure sulle non financial information che, di recente, ha suscitato un crescente interesse da parte di regulators e operatori del mondo professionale (Gasperini, 2014a; Doni, 2014b). In particolare, se consideriamo il contesto europeo, appare opportuno segnalare le recenti modifiche normative originate dall’approvazione della Direttiva 2014/95/UE (22 Ottobre 2014) che modifica la precedente 2013/34/UE per quanto riguarda la divulgazione di informazioni a carattere non finanziario da parte di grandi imprese e gruppi societari. La nuova regolamentazione ha influenzato anche la questione della diversità di genere nella prospettiva di un arricchimento e di un conseguente miglioramento dell’informazione, con un focus sulla tematica della corporate governance nella prospettiva della creazione di valore.

Paoloni, P., Doni, F., Fortuna, F. (2016). L'informativa sulla diversità di genere: cosa cambia con l'Integrated Reporting? Il caso del Sudafrica. In P. Paoloni (a cura di), I mondi delle donne. Percorsi interdisciplinari (pp. 291-308). Roma : Edicusano.

L'informativa sulla diversità di genere: cosa cambia con l'Integrated Reporting? Il caso del Sudafrica

DONI, FEDERICA
Secondo
;
2016

Abstract

Il presente contributo si propone di esaminare la diversità di genere a livello di informativa societaria e di indagare il suo eventuale impatto sulla performance economico-finanziaria delle aziende. È indispensabile puntualizzare che tale tipologia di informativa può essere ricondotta alla disclosure sulle non financial information che, di recente, ha suscitato un crescente interesse da parte di regulators e operatori del mondo professionale (Gasperini, 2014a; Doni, 2014b). In particolare, se consideriamo il contesto europeo, appare opportuno segnalare le recenti modifiche normative originate dall’approvazione della Direttiva 2014/95/UE (22 Ottobre 2014) che modifica la precedente 2013/34/UE per quanto riguarda la divulgazione di informazioni a carattere non finanziario da parte di grandi imprese e gruppi societari. La nuova regolamentazione ha influenzato anche la questione della diversità di genere nella prospettiva di un arricchimento e di un conseguente miglioramento dell’informazione, con un focus sulla tematica della corporate governance nella prospettiva della creazione di valore.
Capitolo o saggio
diversità, genere, informativa, Sudafrica, framework, Integrated Reporting
Italian
I mondi delle donne. Percorsi interdisciplinari
978-88-98948-05-5
Paoloni, P., Doni, F., Fortuna, F. (2016). L'informativa sulla diversità di genere: cosa cambia con l'Integrated Reporting? Il caso del Sudafrica. In P. Paoloni (a cura di), I mondi delle donne. Percorsi interdisciplinari (pp. 291-308). Roma : Edicusano.
Paoloni, P; Doni, F; Fortuna, F
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/133797
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact