A seguito dell'annullamento per violazione dell'articolo 8 della Carta dei diritti fondamentali (diritto alla tutela dei dati personali) ad opera della Corte di giustizia nella sentenza Schrems del 6 ottobre 2015 della decisione di adeguatezza c.d. Approdo sicuro, ossia dello strumento giuridico che ha permesso negli ultimi quindi anni il trasferimento dei dati personali di individui dell'Unione negli USA per fini commerciali, la Commissione europea ha proposto - il 29 febbraio 2016 - una nuova proposta di decisione di adeguatezza riguardo agli USA, ossia il c.d. Scudo UEUSA per la privacy. Il presente contributo mira dunque ad accertare le novità della nuova decisione di adeguatezza della Commissione europea, nonché a valutare la sua rispondenza ai requisiti stabiliti dalla Corte di giustizia nella pronuncia Schrems del 6 ottobre 2015. Ciò anche al fine di apprezzarne la compatibilità con l'articolo 8 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea così come interpretato dai giudici di Lussemburgo nella predetta sentenza. Pur se la nuova proposta presenta molte novità rispetto alla decisione Approdo sicuro e dà vita a un sistema certamente più cautelativo dei dati UE di quello precedente, non è, infatti, facile prevedere se il regime ivi istituito sia in grado di superare il (eventuale e futuro) test di compatibilità con la Carta UE dei diritti fondamentali, il quale sarà probabilmente sollecitato dopo l’adozione formale della nuova decisione di adeguatezza mediante rinvio pregiudiziale o ricorso in annullamento.

Crespi, S. (2016). La nuova proposta di decisione di adeguatezza della Commissione Europea riguardo aglli USA: lo scudo UE/USA per la privacy. EUROJUS, 1-7.

La nuova proposta di decisione di adeguatezza della Commissione Europea riguardo aglli USA: lo scudo UE/USA per la privacy

CRESPI, SERENA
Primo
2016

Abstract

A seguito dell'annullamento per violazione dell'articolo 8 della Carta dei diritti fondamentali (diritto alla tutela dei dati personali) ad opera della Corte di giustizia nella sentenza Schrems del 6 ottobre 2015 della decisione di adeguatezza c.d. Approdo sicuro, ossia dello strumento giuridico che ha permesso negli ultimi quindi anni il trasferimento dei dati personali di individui dell'Unione negli USA per fini commerciali, la Commissione europea ha proposto - il 29 febbraio 2016 - una nuova proposta di decisione di adeguatezza riguardo agli USA, ossia il c.d. Scudo UEUSA per la privacy. Il presente contributo mira dunque ad accertare le novità della nuova decisione di adeguatezza della Commissione europea, nonché a valutare la sua rispondenza ai requisiti stabiliti dalla Corte di giustizia nella pronuncia Schrems del 6 ottobre 2015. Ciò anche al fine di apprezzarne la compatibilità con l'articolo 8 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea così come interpretato dai giudici di Lussemburgo nella predetta sentenza. Pur se la nuova proposta presenta molte novità rispetto alla decisione Approdo sicuro e dà vita a un sistema certamente più cautelativo dei dati UE di quello precedente, non è, infatti, facile prevedere se il regime ivi istituito sia in grado di superare il (eventuale e futuro) test di compatibilità con la Carta UE dei diritti fondamentali, il quale sarà probabilmente sollecitato dopo l’adozione formale della nuova decisione di adeguatezza mediante rinvio pregiudiziale o ricorso in annullamento.
Articolo in rivista - Articolo scientifico
Scientifica
Unione europea, Stati Uniti d'America, tutela dei dati personali, Carta dei diritti fondamentali, Corte di giustizia, sentenza Schrems, decisione Approdo sicuro, decisione Scudo UE/USA per la privacy
ita
La Rivista Eurojus.it del Professor Bruno Nascimbene è dal 2000 la rivista "on line" più importante per gli operatori e gli accademici di Diritto dell'Unione europea, nata dalle attività di ricerca condotte nell’ambito del Centro di Eccellenza Jean Monnet presso l’Università degli Studi di Milano. Tale rivista consente dunque di veicolare nella Comunità accademica italiana e straniera di Diritto dell'Unione in tempi rapidi articoli su temi di attualità.
Crespi, S. (2016). La nuova proposta di decisione di adeguatezza della Commissione Europea riguardo aglli USA: lo scudo UE/USA per la privacy. EUROJUS, 1-7.
Crespi, S
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Scudo_eurojus.pdf

accesso aperto

Dimensione 155.63 kB
Formato Adobe PDF
155.63 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/110092
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact