Cantautore, rapper, ballerino, coreografo, attore, regista, Stromae è un’icona contemporanea dalle tante anime, un musicista dotato di una sensibilità artistica rara, oltre che uno straordinario fenomeno musicale che ha scalato le vette delle classifiche e delle vendite. Il saggio offre una lettura pedagogica del suo personaggio, del suo stile musicale e del suo estro teatrale che hanno nel corpo il mezzo principale di espressione e di comunicazione; Stromae porta la sua storia scritta sul corpo come testimonianza viva del suo impegno e del suo desiderio di vivere la profondità di una ricerca esistenziale aperta a coniugare il presente con le origini. Il cantautore parla un linguaggio ibrido sospeso tra sperimentazione tecnologica e ritmi tribali; egli si fa testimone della perdita dei riti nella nostra contemporaneità e recupera nella tradizione africana un antidoto ai mali del nostro tempo. I testi delle sue canzoni affrontano temi di cogente attualità educativa: l’incapacità di comunicare, le difficoltà di relazionarsi tra uomini e donne, la dipendenza dal virtuale. La sua visone artistica li trasforma in piste per educare a uno sguardo capace di guardare oltre l’esistente, sostenuti dalle ali lievi della poesia e della passione per il mondo

ULIVIERI STIOZZI RIDOLFI, S. (2016). La lirica "teatrale" di Stromae. Vivere senza macchia, educare con saggezza.. In M. Stramaglia (a cura di), Pop education. Chiaroscuri pedagogici nella cultura di massa (pp. 113-124). Lecce : Pensa Multimedia.

La lirica "teatrale" di Stromae. Vivere senza macchia, educare con saggezza.

ULIVIERI STIOZZI RIDOLFI, STEFANIA
2016

Abstract

Cantautore, rapper, ballerino, coreografo, attore, regista, Stromae è un’icona contemporanea dalle tante anime, un musicista dotato di una sensibilità artistica rara, oltre che uno straordinario fenomeno musicale che ha scalato le vette delle classifiche e delle vendite. Il saggio offre una lettura pedagogica del suo personaggio, del suo stile musicale e del suo estro teatrale che hanno nel corpo il mezzo principale di espressione e di comunicazione; Stromae porta la sua storia scritta sul corpo come testimonianza viva del suo impegno e del suo desiderio di vivere la profondità di una ricerca esistenziale aperta a coniugare il presente con le origini. Il cantautore parla un linguaggio ibrido sospeso tra sperimentazione tecnologica e ritmi tribali; egli si fa testimone della perdita dei riti nella nostra contemporaneità e recupera nella tradizione africana un antidoto ai mali del nostro tempo. I testi delle sue canzoni affrontano temi di cogente attualità educativa: l’incapacità di comunicare, le difficoltà di relazionarsi tra uomini e donne, la dipendenza dal virtuale. La sua visone artistica li trasforma in piste per educare a uno sguardo capace di guardare oltre l’esistente, sostenuti dalle ali lievi della poesia e della passione per il mondo
Capitolo o saggio
educazione,postmodernità, cultura di massa,
Italian
Pop education. Chiaroscuri pedagogici nella cultura di massa
978-88-6760-335-0
ULIVIERI STIOZZI RIDOLFI, S. (2016). La lirica "teatrale" di Stromae. Vivere senza macchia, educare con saggezza.. In M. Stramaglia (a cura di), Pop education. Chiaroscuri pedagogici nella cultura di massa (pp. 113-124). Lecce : Pensa Multimedia.
ULIVIERI STIOZZI RIDOLFI, S
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/104439
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact