Procedimento assembleare e partecipazione adeguata del socio: tensione ermeneutica verso la massima tutela della situazione soggettiva