Il turismo russo in Italia sta assumendo un peso, anche in termini economici, sempre più rilevante che, al di là di eventi sfavorevoli contingenti, tenderà a consolidarsi e a svilupparsi anche nel futuro. Tuttavia, nonostante l'importanza di questo segmento turistico, mancano studi sistematici che ne analizzino, con opportuni modelli statistici, le componenti temporali di breve e medio-lungo periodo. Il presente contributo intende colmare tale lacuna sviluppando un'analisi del trend e della stagionalità delle presenze turistiche russe in Italia dal gennaio 2001 al dicembre 2012. Tale analisi sarà condotta con due approcci diversi, il primo dei quali fa ricorso a un metodo di scomposizione fondato su opportune medie mobili, mentre il secondo si basa su modelli dinamici di regressione multipla. Così facendo sarà possibile cogliere il fenomeno da più punti di vista e procedere poi ad un confronto sistematico dei risultati ottenuti. Tali approcci saranno applicati non solo all'insieme delle presenze russe in Italia, ma anche a suoi opportuni sottoinsiemi, distinti per settore ricettivo (alberghiero e complementare) e per intervallo temporale (2001-2006 e 2007-2012); in questo modo, mediante opportuni confronti intersettoriali e intertemporali, si potranno evidenziare meglio le caratteristiche dei flussi turistici russi che interessano l'Italia. Queste caratteristiche saranno poi ulteriormente approfondite ponendole a confronto con quelle sia delle presenze turistiche di altre nazionalità (tedesca e italiana), sia delle presenze straniere totali.

Tonini, G. (2015). Trend e stagionalità delle presenze turistiche russe in Italia [Working paper del dipartimento].

Trend e stagionalità delle presenze turistiche russe in Italia

TONINI, GIOVANNI
2015

Abstract

Il turismo russo in Italia sta assumendo un peso, anche in termini economici, sempre più rilevante che, al di là di eventi sfavorevoli contingenti, tenderà a consolidarsi e a svilupparsi anche nel futuro. Tuttavia, nonostante l'importanza di questo segmento turistico, mancano studi sistematici che ne analizzino, con opportuni modelli statistici, le componenti temporali di breve e medio-lungo periodo. Il presente contributo intende colmare tale lacuna sviluppando un'analisi del trend e della stagionalità delle presenze turistiche russe in Italia dal gennaio 2001 al dicembre 2012. Tale analisi sarà condotta con due approcci diversi, il primo dei quali fa ricorso a un metodo di scomposizione fondato su opportune medie mobili, mentre il secondo si basa su modelli dinamici di regressione multipla. Così facendo sarà possibile cogliere il fenomeno da più punti di vista e procedere poi ad un confronto sistematico dei risultati ottenuti. Tali approcci saranno applicati non solo all'insieme delle presenze russe in Italia, ma anche a suoi opportuni sottoinsiemi, distinti per settore ricettivo (alberghiero e complementare) e per intervallo temporale (2001-2006 e 2007-2012); in questo modo, mediante opportuni confronti intersettoriali e intertemporali, si potranno evidenziare meglio le caratteristiche dei flussi turistici russi che interessano l'Italia. Queste caratteristiche saranno poi ulteriormente approfondite ponendole a confronto con quelle sia delle presenze turistiche di altre nazionalità (tedesca e italiana), sia delle presenze straniere totali.
Working paper del dipartimento
Scientifica
Turismo russo in Italia; trend e stagionalità; metodo basato su medie mobili; modello dinamico di regressione multipla; confronti intersettoriali, intertemporali e internazionali.
Italian
Tonini, G. (2015). Trend e stagionalità delle presenze turistiche russe in Italia [Working paper del dipartimento].
Tonini, G
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/99965
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact