Vivere nell'informalità: Luchar nella Cuba post - sovietica