Cosa ci spinge, in precise circostanze, ad agire in un determinato modo? La risposta non è semplice soprattutto se, seguendo il ragionamento di Paul Ehrlich, consideriamo la natura umana come un'entità tutt'altro che unitaria e stabile. Il biologo ed ecologo mette in discussione alcune teorie del determinismo genetico, mostrando come i fattori biologici non siano un destino ineluttabile per l'individuo, ma uno degli intricati elementi che influenzano la sua evoluzione, insieme alla cultura e agli impulsi sociali. I geni, sostiene Ehrlich, non danno ordini; piuttosto bisbigliano i loro suggerimenti, che noi possiamo accettare o trasgredire, continuando l'avventura umana all'insegna della differenza e del cambiamento.

EHRLICH, P. (2005). Le nature umane (D. Pievani, a cura di). Torino : Codice edizioni.

Le nature umane

PIEVANI, DIETELMO
2005

Abstract

Cosa ci spinge, in precise circostanze, ad agire in un determinato modo? La risposta non è semplice soprattutto se, seguendo il ragionamento di Paul Ehrlich, consideriamo la natura umana come un'entità tutt'altro che unitaria e stabile. Il biologo ed ecologo mette in discussione alcune teorie del determinismo genetico, mostrando come i fattori biologici non siano un destino ineluttabile per l'individuo, ma uno degli intricati elementi che influenzano la sua evoluzione, insieme alla cultura e agli impulsi sociali. I geni, sostiene Ehrlich, non danno ordini; piuttosto bisbigliano i loro suggerimenti, che noi possiamo accettare o trasgredire, continuando l'avventura umana all'insegna della differenza e del cambiamento.
EHRLICH, P
Ecologia ed evoluzione umana, popolazione e ambiente, macroevoluzione, antropologia, linguaggio, agricoltura
Italian
8875780285
EHRLICH, P. (2005). Le nature umane (D. Pievani, a cura di). Torino : Codice edizioni.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/4331
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact