The paper focuses on the project for a Common Consolidated Corporate Tax Base (CCCTB), and in particular on the last comprehensive package of Directives proposed by the European Commission in 2016. Beyond the future developments of the proposal, which still today, albeit under a different name (BEFIT), forms an integral part of the Commission's tax agenda, the question, which has been attempted to be answered through the research activity, concerns in particular the appropriateness, as a logical premise to the tax harmonisation project, of the full convergence, for the purposes of determining the tax base, with the IAS/IFRS accounting standards, in order to make the discipline easier to apply, eliminate interpretative distortions, and promote full comparability with companies operating also in non-EU markets. To this end, the first chapter analyses the historical evolution of the corporate income tax harmonisation projects in the European system, in order to understand the maturity of the debate, assess the tools that can be used to achieve the objective, and examine the reasons why the various proposals presented over time have not been adopted. Secondly (chapter two), going into detail with regard to the research question, the study analyses the historical evolution of the international accounting standards, their influence on the European legislator, the relationship with the individual systems of the Member States, and the influence on taxation; it then proceeds to analyse the differences and points of convergence between the general principles laid down in the IAS/IFRS framework, in the European Accounting Directives, in individual Member State regulations and in the projects for a CCCTB presented over time. In the third chapter, the comparative analysis focuses on specific accounting rules that are most relevant to the CCCTB. It also explores the effects on the harmonised tax incentives provided, for the first time, by the 2016 draft, and possible influences on the formula for allocating consolidated income between Member States. Finally, the conclusions provide a summary of the research findings, arguing that there are no major obstacles to full convergence towards IAS/IFRS in accounting and taxation in EU law, as a precondition for the introduction of a common tax base.

L'elaborato pone al centro dell'analisi il progetto per una Base Imponibile (consolidata) comune dei redditi societari (Common Consolidated Corporate Tax Base, CCCTB), ed in particolare l'ultimo organico pacchetto di Direttive proposto dalla Commissione Europea nel 2016. Al di là degli sviluppi futuri della proposta, che tutt’oggi, pur sotto diverso nome (BEFIT) forma parte integrante dell'agenda fiscale della Commissione, il quesito, cui si cercato di fornire risposta attraverso l'attività di ricerca, riguarda in particolare l'opportunità, quale premessa logica al progetto di armonizzazione fiscale, della piena convergenza, ai fini della determinazione della base imponibile, con i principi contabili IAS/IFRS, al fine di rendere la disciplina di più agevole applicazione, eliminare distorsioni interpretative, e favorire la piena comparabilità con le imprese operanti anche in mercati extra UE. A tal fine, si procede dapprima (primo capitolo) ad analizzare l'evoluzione storica dei progetti di armonizzazione dell'imposizione dei redditi societari nell'ordinamento europeo, per comprendere la maturità della discussione, valutare gli strumenti utilizzabili per il raggiungimento dell'obiettivo, scrutinare le ragioni della mancata adozione delle diverse proposte presentate nel tempo. In secondo luogo (capitolo secondo), scendendo nel dettaglio quanto al quesito di ricerca, si analizza l'evoluzione storica dei principi contabili internazionali, la loro influenza sul Legislatore europeo, i rapporti con i singoli ordinamenti degli Stati Membri, e le influenze in materia di tassazione; si procede poi ad analizzare differenze e punti di convergenza tra i principi generali previsti dagli IAS/IFRS, dalle Direttive contabili comunitarie, dalle discipline dei singoli Stati e dai progetti per una CCCTB presentati nel tempo. Nel terzo capitolo l'analisi comparativa interessa specifici istituti contabili, di maggiore rilevanza per la CCCTB; si esplorano inoltre gli effetti sugli incentivi fiscali armonizzati previsti, per la prima volta, dal progetto del 2016, e le possibili influenze sulla formula di allocazione dei redditi consolidati tra gli Stati Membri. In sede di conclusioni si sviluppa infine una sintesi degli esiti della ricerca condotta, argomentando sull’assenza di ostacoli rilevanti alla piena convergenza, propedeutica all’introduzione di una base imponibile comune, verso gli IAS/IFRS a livello contabile e fiscale nell’ordinamento comunitario.

(2022). La Base imponibile consolidata comune europea ed i principi contabili IAS/IFRS: convergenza necessaria per il futuro dell'armonizzazione della tassazione d'impresa.. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).

La Base imponibile consolidata comune europea ed i principi contabili IAS/IFRS: convergenza necessaria per il futuro dell'armonizzazione della tassazione d'impresa.

MANGIAFICO, GIULIO
2022

Abstract

L'elaborato pone al centro dell'analisi il progetto per una Base Imponibile (consolidata) comune dei redditi societari (Common Consolidated Corporate Tax Base, CCCTB), ed in particolare l'ultimo organico pacchetto di Direttive proposto dalla Commissione Europea nel 2016. Al di là degli sviluppi futuri della proposta, che tutt’oggi, pur sotto diverso nome (BEFIT) forma parte integrante dell'agenda fiscale della Commissione, il quesito, cui si cercato di fornire risposta attraverso l'attività di ricerca, riguarda in particolare l'opportunità, quale premessa logica al progetto di armonizzazione fiscale, della piena convergenza, ai fini della determinazione della base imponibile, con i principi contabili IAS/IFRS, al fine di rendere la disciplina di più agevole applicazione, eliminare distorsioni interpretative, e favorire la piena comparabilità con le imprese operanti anche in mercati extra UE. A tal fine, si procede dapprima (primo capitolo) ad analizzare l'evoluzione storica dei progetti di armonizzazione dell'imposizione dei redditi societari nell'ordinamento europeo, per comprendere la maturità della discussione, valutare gli strumenti utilizzabili per il raggiungimento dell'obiettivo, scrutinare le ragioni della mancata adozione delle diverse proposte presentate nel tempo. In secondo luogo (capitolo secondo), scendendo nel dettaglio quanto al quesito di ricerca, si analizza l'evoluzione storica dei principi contabili internazionali, la loro influenza sul Legislatore europeo, i rapporti con i singoli ordinamenti degli Stati Membri, e le influenze in materia di tassazione; si procede poi ad analizzare differenze e punti di convergenza tra i principi generali previsti dagli IAS/IFRS, dalle Direttive contabili comunitarie, dalle discipline dei singoli Stati e dai progetti per una CCCTB presentati nel tempo. Nel terzo capitolo l'analisi comparativa interessa specifici istituti contabili, di maggiore rilevanza per la CCCTB; si esplorano inoltre gli effetti sugli incentivi fiscali armonizzati previsti, per la prima volta, dal progetto del 2016, e le possibili influenze sulla formula di allocazione dei redditi consolidati tra gli Stati Membri. In sede di conclusioni si sviluppa infine una sintesi degli esiti della ricerca condotta, argomentando sull’assenza di ostacoli rilevanti alla piena convergenza, propedeutica all’introduzione di una base imponibile comune, verso gli IAS/IFRS a livello contabile e fiscale nell’ordinamento comunitario.
SARTORI, NICOLA
The paper focuses on the project for a Common Consolidated Corporate Tax Base (CCCTB), and in particular on the last comprehensive package of Directives proposed by the European Commission in 2016. Beyond the future developments of the proposal, which still today, albeit under a different name (BEFIT), forms an integral part of the Commission's tax agenda, the question, which has been attempted to be answered through the research activity, concerns in particular the appropriateness, as a logical premise to the tax harmonisation project, of the full convergence, for the purposes of determining the tax base, with the IAS/IFRS accounting standards, in order to make the discipline easier to apply, eliminate interpretative distortions, and promote full comparability with companies operating also in non-EU markets. To this end, the first chapter analyses the historical evolution of the corporate income tax harmonisation projects in the European system, in order to understand the maturity of the debate, assess the tools that can be used to achieve the objective, and examine the reasons why the various proposals presented over time have not been adopted. Secondly (chapter two), going into detail with regard to the research question, the study analyses the historical evolution of the international accounting standards, their influence on the European legislator, the relationship with the individual systems of the Member States, and the influence on taxation; it then proceeds to analyse the differences and points of convergence between the general principles laid down in the IAS/IFRS framework, in the European Accounting Directives, in individual Member State regulations and in the projects for a CCCTB presented over time. In the third chapter, the comparative analysis focuses on specific accounting rules that are most relevant to the CCCTB. It also explores the effects on the harmonised tax incentives provided, for the first time, by the 2016 draft, and possible influences on the formula for allocating consolidated income between Member States. Finally, the conclusions provide a summary of the research findings, arguing that there are no major obstacles to full convergence towards IAS/IFRS in accounting and taxation in EU law, as a precondition for the introduction of a common tax base.
CCCTB; armonizzazione; IAS/IFRS; formula; redditi societari
CCCTB; harmonisation; IAS/IFRS; formula; redditi societari
IUS/12 - DIRITTO TRIBUTARIO
Italian
SCIENZE GIURIDICHE
34
2020/2021
(2022). La Base imponibile consolidata comune europea ed i principi contabili IAS/IFRS: convergenza necessaria per il futuro dell'armonizzazione della tassazione d'impresa.. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
phd_unimib_848727.pdf

embargo fino al 22/09/2025

Descrizione: tesi Giulio Mangiafico
Tipologia di allegato: Doctoral thesis
Dimensione 2.09 MB
Formato Adobe PDF
2.09 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/393257
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact