This thesis has a double aim: on the one hand, it investigates the attitudes of Italian high school students toward gay men and lesbians and same-sex marriage; on the other hand, it assesses the efficacy of some outreach interventions aimed at improving adolescents’ attitudes toward homosexuality. The research consists of three different studies, and the sample involved is approximately 1500 participants, aged 14-21 years. The instruments used are the Italian version of the Attitudes Toward Lesbians and Gay Men (ATLG), the Modern Homonegativity Scale (MHS), the Attitudes Toward Same-Sex Marriage (ATSM), and the Couple Rating Scale (CRS). The first two studies suggest that male students show a more negative attitude than females toward lesbians and gay men. Furthermore, multivariate analyses reveal that respondents with more traditional male role attitudes and a lack of direct personal contact with gay people and those professing a religious faith have less positive attitudes toward homosexual minorities and same-sex marriage. The results of the third study indicate that after three different activities, both male and female participants have more positive attitudes toward gay men. On the other hand, participants with more negative initial attitudes improved their representations of male homosexuality, female homosexuality, and same-sex couples. According to Herek, we can explain our results through a theoretical framework that allows us to understand that heterosexism and sexual stigma are still embedded in social institutions but that things are changing in the social context. On the one hand, in Italy, gay and lesbian couples still do not have the same civil rights as heterosexual ones, but today’s adolescents seem to have more positive attitudes than in the past. So, we can hypothesize that things may also change at an institutional level in the future. The hope is that more and more awareness-raising interventions could change the most negative attitudes, leading to a progressive equalization of the rights of homosexual and heterosexual couples.

Il presente lavoro di tesi ha un duplice scopo: da un lato indagare le rappresentazioni che gli studenti italiani hanno rispetto all’omosessualità e rispetto all’unione tra persone dello stesso sesso, dall’altro valutare l’efficacia di alcuni interventi di sensibilizzazione volti a migliorare le rappresentazioni degli adolescenti stessi. Il lavoro si compone di tre diversi studi e il campione coinvolto è di circa 1500 partecipanti, di età compresa tra i 14 e i 21 anni. Gli strumenti che abbiamo utilizzato sono l’Attitudes Toward Lesbian and Gay men (ATLG), la Modern Homonegativity Scale (MHS), l’ Attitudes Toward Same-Sex Marriage (ATSM) e la Couple Rating Scale (CRS). I risultati del primo e del secondo studio suggeriscono che gli studenti maschi mostrano una rappresentazione più negativa delle femmine rispetto all’omosessualità femminile e maschile. In più, i partecipanti con una rappresentazione più tradizionale del ruolo di genere maschile, con un’assenza di contatto diretto personale con persone omosessuali e coloro i quali affermano di avere un credo religioso, hanno rappresentazioni meno positive rispetto alle minoranze omosessuali e rispetto ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. I risultati del terzo studio indicano, invece, che dopo tre diverse attività di sensibilizzazione, sia i maschi, sia le femmine hanno rappresentazioni più positive dell’omosessualità maschile. I partecipanti con atteggiamenti iniziali più negativi, invece, hanno migliorato la propria rappresentazione sia dell’omosessualità maschile, sia di quella femminile, sia quella relativa alle coppie dello stesso sesso. In accordo con Herek et al. (2015), possiamo spiegare i risultati che abbiamo ottenuto grazie a una cornice teorica che ci permette di capire come, sia l’eterosessismo, sia lo stigma sessuale siano ancora radicate all’interno delle principali istituzioni sociali, ma che le cose stiano cambiando al di fuori delle istituzioni stesse. Da un lato in Italia le coppie gay e lesbiche non hanno ancora gli stessi diritti civili di quelle eterosessuali, ma gli adolescenti di oggi sembrano avere rappresentazioni più positive rispetto al passato. Questo ci permette di ipotizzare che in un futuro le cose possano cambiare anche a livello sociale. L’auspicio è che possano essere messi in atto sempre più interventi di sensibilizzazione e che questi interventi possano modificare le rappresentazioni più negative, portando a una progressiva equiparazione dei diritti delle coppie omosessuali ed eterosessuali.

(2022). La percezione dell'omosessualità in adolescenza: una panoramica del contesto italiano. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).

La percezione dell'omosessualità in adolescenza: una panoramica del contesto italiano

TOGNASSO, GIACOMO
2022

Abstract

Il presente lavoro di tesi ha un duplice scopo: da un lato indagare le rappresentazioni che gli studenti italiani hanno rispetto all’omosessualità e rispetto all’unione tra persone dello stesso sesso, dall’altro valutare l’efficacia di alcuni interventi di sensibilizzazione volti a migliorare le rappresentazioni degli adolescenti stessi. Il lavoro si compone di tre diversi studi e il campione coinvolto è di circa 1500 partecipanti, di età compresa tra i 14 e i 21 anni. Gli strumenti che abbiamo utilizzato sono l’Attitudes Toward Lesbian and Gay men (ATLG), la Modern Homonegativity Scale (MHS), l’ Attitudes Toward Same-Sex Marriage (ATSM) e la Couple Rating Scale (CRS). I risultati del primo e del secondo studio suggeriscono che gli studenti maschi mostrano una rappresentazione più negativa delle femmine rispetto all’omosessualità femminile e maschile. In più, i partecipanti con una rappresentazione più tradizionale del ruolo di genere maschile, con un’assenza di contatto diretto personale con persone omosessuali e coloro i quali affermano di avere un credo religioso, hanno rappresentazioni meno positive rispetto alle minoranze omosessuali e rispetto ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. I risultati del terzo studio indicano, invece, che dopo tre diverse attività di sensibilizzazione, sia i maschi, sia le femmine hanno rappresentazioni più positive dell’omosessualità maschile. I partecipanti con atteggiamenti iniziali più negativi, invece, hanno migliorato la propria rappresentazione sia dell’omosessualità maschile, sia di quella femminile, sia quella relativa alle coppie dello stesso sesso. In accordo con Herek et al. (2015), possiamo spiegare i risultati che abbiamo ottenuto grazie a una cornice teorica che ci permette di capire come, sia l’eterosessismo, sia lo stigma sessuale siano ancora radicate all’interno delle principali istituzioni sociali, ma che le cose stiano cambiando al di fuori delle istituzioni stesse. Da un lato in Italia le coppie gay e lesbiche non hanno ancora gli stessi diritti civili di quelle eterosessuali, ma gli adolescenti di oggi sembrano avere rappresentazioni più positive rispetto al passato. Questo ci permette di ipotizzare che in un futuro le cose possano cambiare anche a livello sociale. L’auspicio è che possano essere messi in atto sempre più interventi di sensibilizzazione e che questi interventi possano modificare le rappresentazioni più negative, portando a una progressiva equiparazione dei diritti delle coppie omosessuali ed eterosessuali.
SANTONA, ALESSANDRA MARIA ROBERTA
This thesis has a double aim: on the one hand, it investigates the attitudes of Italian high school students toward gay men and lesbians and same-sex marriage; on the other hand, it assesses the efficacy of some outreach interventions aimed at improving adolescents’ attitudes toward homosexuality. The research consists of three different studies, and the sample involved is approximately 1500 participants, aged 14-21 years. The instruments used are the Italian version of the Attitudes Toward Lesbians and Gay Men (ATLG), the Modern Homonegativity Scale (MHS), the Attitudes Toward Same-Sex Marriage (ATSM), and the Couple Rating Scale (CRS). The first two studies suggest that male students show a more negative attitude than females toward lesbians and gay men. Furthermore, multivariate analyses reveal that respondents with more traditional male role attitudes and a lack of direct personal contact with gay people and those professing a religious faith have less positive attitudes toward homosexual minorities and same-sex marriage. The results of the third study indicate that after three different activities, both male and female participants have more positive attitudes toward gay men. On the other hand, participants with more negative initial attitudes improved their representations of male homosexuality, female homosexuality, and same-sex couples. According to Herek, we can explain our results through a theoretical framework that allows us to understand that heterosexism and sexual stigma are still embedded in social institutions but that things are changing in the social context. On the one hand, in Italy, gay and lesbian couples still do not have the same civil rights as heterosexual ones, but today’s adolescents seem to have more positive attitudes than in the past. So, we can hypothesize that things may also change at an institutional level in the future. The hope is that more and more awareness-raising interventions could change the most negative attitudes, leading to a progressive equalization of the rights of homosexual and heterosexual couples.
Omosessualità; Adolescenza; Omogenitorialità; Rappresentazioni; Eterosessismo
Homosexuality; Adolescence; Same-sex parenting; Attitudes; Eterosessismo
M-PSI/07 - PSICOLOGIA DINAMICA
Italian
PSICOLOGIA, LINGUISTICA E NEUROSCIENZE COGNITIVE
34
2020/2021
(2022). La percezione dell'omosessualità in adolescenza: una panoramica del contesto italiano. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
phd_unimib_727810.pdf

embargo fino al 20/05/2025

Descrizione: Tesi di dottorato
Tipologia di allegato: Doctoral thesis
Dimensione 835.17 kB
Formato Adobe PDF
835.17 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/378808
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact