The aim of this thesis is to follow the experiences of living at the time of climate emergence and how, in the particular situations of the city of Milan, one seeks to respond to it. To follow these responses in empirical terms we prioritized different spaces - between 2018 and 2021 - where new socialites were experienced that were open to a more-than-human agency: the urban forest, climate activism and regeneration practices were considered as particular responses to current climate challenges . Our thesis shows that it is necessary to observe the particularities of these responses, without assuming that there is a consensus about how climate change can be generated as a common problem. The different modalities of response highlight the existence of problematic situations where multiple aspects of collective urban life are questioned and criticized. The conflicts that emerge cannot be considered exclusively in terms of human exceptionalism as they show that there exists divergent ways of generating this more-than-human agency in political projects and practices.

L'obiettivo di questa tesi è seguire le esperienze di vita al tempo dell'emergenza climatica e come, nelle situazioni particolari della città di Milano, si cerca di rispondere ad essa. Per seguire queste risposte in termini empirici abbiamo dato priorità a diversi spazi - tra il 2018 e il 2021 - in cui si sono sperimentate nuove socialità aperte a un'agenzia più che umana: la foresta urbana, l'attivismo climatico e le pratiche di rigenerazione sono state considerate come risposte particolari alle sfide climatiche attuali. La nostra tesi mostra che è necessario osservare le particolarità di queste risposte, senza assumere che ci sia un consenso su come il cambiamento climatico possa essere generato come un problema comune. Le diverse modalità di risposta evidenziano l'esistenza di situazioni problematiche in cui molteplici aspetti della vita collettiva urbana sono messi in discussione e criticati. I conflitti che emergono non possono essere considerati esclusivamente in termini di eccezionalismo umano, in quanto mostrano che esistono modi divergenti di generare questa agenzia più che umana nei progetti e nelle pratiche politiche.

(2022). “How to become active?” Experiences and response on climate change in Milan, Italy. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).

“How to become active?” Experiences and response on climate change in Milan, Italy

DELATIN RODRIGUES, DANIEL
2022

Abstract

L'obiettivo di questa tesi è seguire le esperienze di vita al tempo dell'emergenza climatica e come, nelle situazioni particolari della città di Milano, si cerca di rispondere ad essa. Per seguire queste risposte in termini empirici abbiamo dato priorità a diversi spazi - tra il 2018 e il 2021 - in cui si sono sperimentate nuove socialità aperte a un'agenzia più che umana: la foresta urbana, l'attivismo climatico e le pratiche di rigenerazione sono state considerate come risposte particolari alle sfide climatiche attuali. La nostra tesi mostra che è necessario osservare le particolarità di queste risposte, senza assumere che ci sia un consenso su come il cambiamento climatico possa essere generato come un problema comune. Le diverse modalità di risposta evidenziano l'esistenza di situazioni problematiche in cui molteplici aspetti della vita collettiva urbana sono messi in discussione e criticati. I conflitti che emergono non possono essere considerati esclusivamente in termini di eccezionalismo umano, in quanto mostrano che esistono modi divergenti di generare questa agenzia più che umana nei progetti e nelle pratiche politiche.
GRASSO, MARCO
QUASSOLI, FABIO
The aim of this thesis is to follow the experiences of living at the time of climate emergence and how, in the particular situations of the city of Milan, one seeks to respond to it. To follow these responses in empirical terms we prioritized different spaces - between 2018 and 2021 - where new socialites were experienced that were open to a more-than-human agency: the urban forest, climate activism and regeneration practices were considered as particular responses to current climate challenges . Our thesis shows that it is necessary to observe the particularities of these responses, without assuming that there is a consensus about how climate change can be generated as a common problem. The different modalities of response highlight the existence of problematic situations where multiple aspects of collective urban life are questioned and criticized. The conflicts that emerge cannot be considered exclusively in terms of human exceptionalism as they show that there exists divergent ways of generating this more-than-human agency in political projects and practices.
emergenza climatica; diventare attivo; agentività; Milano; attivismo climatico
climate emergency; become active; agency; Milan; attivismo climatico
SPS/10 - SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO
English
URBEUR-STUDI URBANI
34
2020/2021
(2022). “How to become active?” Experiences and response on climate change in Milan, Italy. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
phd_unimib_847469.pdf

accesso aperto

Descrizione: Tesi_DelatinRodrigues_Daniel-847469
Tipologia di allegato: Doctoral thesis
Dimensione 57.25 MB
Formato Adobe PDF
57.25 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/378154
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact