Abstract This research is one step forward to understand agency as a psychological concept among Palestinian children living under colonial conditions. Several dimensions of agency informed this quantitative tool; it integrates a social-ecological approach as it emphasizes the powerful role of the social context in shaping behavior. This instrument, “War Child Agency Assessment Scale - Palestinian version (WCAAS-Pal)” measures Palestinian children’s agency over time. The data was collected through self-reported interviews, in which children in the age range of 9-14 were interviewed from all different geographical locations in Gaza, the West Bank, and East Jerusalem and were carried out in two waves. The first wave of the data collection took place in November 2020, while the second wave has taken place after the 2021 war on Gaza, in April 2021. It was applied to 287 children from Gaza, 251 children from East Jerusalem, and 1066 children from the West Bank. The collected data was processed using the SPSS 9 Version (25) for the two waves (T0, and T1) against the seven agency dimensions as well as the total agency, then life satisfaction, and the trauma dimensions. The hypothesis states that children who maintain high levels of satisfaction and agency throughout time would less likely develop stress and trauma-related symptoms. Our findings suggest that children are skilled agents who are equipped in self-adjustments to traumatic experiences in contexts characterized by extreme chronic colonial violence. To recognizing children as social agents means recognizing that children can assign meaning to their reality; hence improving their well-being.

Abstract Questa ricerca vuole contribuire alla ricerca sull'agency come concetto psicologico tra i bambini palestinesi che vivono in condizioni coloniali. Diverse dimensioni di agency hanno contribuito a questo strumento quantitativo. Lo strumento integra un approccio socio-ecologico in quanto sottolinea il ruolo del contesto sociale nel modellare il comportamento. Questo strumento, "War Child Agency Assessment Scale - Palestinian version (WCAAS-Pal)" misura l'agency dei bambini palestinesi nel tempo. I dati sono stati raccolti attraverso interviste auto-riferite, in cui sono stati intervistati bambini di età compresa tra i 9 e i 14 anni provenienti da tutte le diverse località geografiche di Gaza, Cisgiordania e Gerusalemme Est e sono state effettuate in due ondate. La prima ondata di raccolta dati ha avuto luogo nel novembre 2020, mentre la seconda ondata ha avuto luogo dopo la guerra del 2021 su Gaza, nell'aprile 2021. Sono stati intervistati 287 bambini di Gaza, 251 bambini di Gerusalemme Est e 1066 bambini della Cisgiordania. I dati raccolti sono stati elaborati utilizzando la versione SPSS 9 (25) per le due ondate (T0 e T1) rispetto alle sette dimensioni dell'agency, così come l'agency totale, la soddisfazione della vita e le dimensioni del trauma. L'ipotesi afferma che i bambini che mantengono alti livelli di soddisfazione e di agency nel corso del tempo hanno meno probabilità di sviluppare stress e sintomi legati al trauma. I nostri risultati suggeriscono che i bambini sono agenti abili e attrezzati nell'autoregolazione di esperienze traumatiche in contesti caratterizzati da estrema violenza coloniale cronica. Riconoscere i bambini come agenti sociali significa riconoscere che i bambini possono assegnare un significato alla loro realtà, migliorando così il loro benessere.

(2022). Operationalizing the construct of agency in educational settings among Palestinian children living under military occupation. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).

Operationalizing the construct of agency in educational settings among Palestinian children living under military occupation

OBAID, HANIA
2022

Abstract

Abstract Questa ricerca vuole contribuire alla ricerca sull'agency come concetto psicologico tra i bambini palestinesi che vivono in condizioni coloniali. Diverse dimensioni di agency hanno contribuito a questo strumento quantitativo. Lo strumento integra un approccio socio-ecologico in quanto sottolinea il ruolo del contesto sociale nel modellare il comportamento. Questo strumento, "War Child Agency Assessment Scale - Palestinian version (WCAAS-Pal)" misura l'agency dei bambini palestinesi nel tempo. I dati sono stati raccolti attraverso interviste auto-riferite, in cui sono stati intervistati bambini di età compresa tra i 9 e i 14 anni provenienti da tutte le diverse località geografiche di Gaza, Cisgiordania e Gerusalemme Est e sono state effettuate in due ondate. La prima ondata di raccolta dati ha avuto luogo nel novembre 2020, mentre la seconda ondata ha avuto luogo dopo la guerra del 2021 su Gaza, nell'aprile 2021. Sono stati intervistati 287 bambini di Gaza, 251 bambini di Gerusalemme Est e 1066 bambini della Cisgiordania. I dati raccolti sono stati elaborati utilizzando la versione SPSS 9 (25) per le due ondate (T0 e T1) rispetto alle sette dimensioni dell'agency, così come l'agency totale, la soddisfazione della vita e le dimensioni del trauma. L'ipotesi afferma che i bambini che mantengono alti livelli di soddisfazione e di agency nel corso del tempo hanno meno probabilità di sviluppare stress e sintomi legati al trauma. I nostri risultati suggeriscono che i bambini sono agenti abili e attrezzati nell'autoregolazione di esperienze traumatiche in contesti caratterizzati da estrema violenza coloniale cronica. Riconoscere i bambini come agenti sociali significa riconoscere che i bambini possono assegnare un significato alla loro realtà, migliorando così il loro benessere.
VERONESE, GUIDO
PEPE, ALESSANDRO
Abstract This research is one step forward to understand agency as a psychological concept among Palestinian children living under colonial conditions. Several dimensions of agency informed this quantitative tool; it integrates a social-ecological approach as it emphasizes the powerful role of the social context in shaping behavior. This instrument, “War Child Agency Assessment Scale - Palestinian version (WCAAS-Pal)” measures Palestinian children’s agency over time. The data was collected through self-reported interviews, in which children in the age range of 9-14 were interviewed from all different geographical locations in Gaza, the West Bank, and East Jerusalem and were carried out in two waves. The first wave of the data collection took place in November 2020, while the second wave has taken place after the 2021 war on Gaza, in April 2021. It was applied to 287 children from Gaza, 251 children from East Jerusalem, and 1066 children from the West Bank. The collected data was processed using the SPSS 9 Version (25) for the two waves (T0, and T1) against the seven agency dimensions as well as the total agency, then life satisfaction, and the trauma dimensions. The hypothesis states that children who maintain high levels of satisfaction and agency throughout time would less likely develop stress and trauma-related symptoms. Our findings suggest that children are skilled agents who are equipped in self-adjustments to traumatic experiences in contexts characterized by extreme chronic colonial violence. To recognizing children as social agents means recognizing that children can assign meaning to their reality; hence improving their well-being.
self- report; constructing; instrument; children's agency; war zone
Self report; constructing; instrument; children's agency; war zone
M-PSI/08 - PSICOLOGIA CLINICA
English
EDUCAZIONE NELLA SOCIETA' CONTEMPORANEA
34
2020/2021
(2022). Operationalizing the construct of agency in educational settings among Palestinian children living under military occupation. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
phd_unimib_849373.pdf

embargo fino al 13/05/2025

Descrizione: Tesi
Tipologia di allegato: Doctoral thesis
Dimensione 2.69 MB
Formato Adobe PDF
2.69 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/375874
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact