Unilateral Spatial Neglect (USN) is a neuropsychological disorder due to cerebrovascular accidents (CVA), cerebral tumours and brain injuries. USN patients fail to orient towards, respond to and report sensory events occurring in the side of space and the body contralateral to the side of the lesion (typically the left side in the right-brain-damaged patients), and to explore these portions of space. The assessment of USN has relied mainly on evaluating patients’ performances at paper-and-pencil tests. Nevertheless, emerging evidence that computer-based technologies may improve the assessment procedure is now available. More sensitivity and flexibility may indeed be offered by computerised tests, which typically record much more information (i.e., accuracy and reaction time measures simultaneously). These features reduce the chances of human error and allow for quantitative, continuous measures and even significance levels in single patients, including sensitive individual monitoring of performance changes through repeated assessments. The main aim of the present PhD thesis was to preliminarily validate purposely created digital tests, compared to similar classic paper-and-pencil tests traditionally used in the clinical setting for USN assessment. All these tasks were built up in a user-friendly digital environment based on touch screens and digital pens, simulating the act of filling in a paper-and-pencil set-up with the advantages of the touch system. Within three studies, healthy participants and right-brain-damaged patients with and without USN performed both the digital and the paper-and-pencil versions of tests. Data analyses showed promising results, suggesting that digital tests could lead to a more sensitive and precise neuropsychological evaluation, also unmasking cases of covert USN. Lastly, the present findings encourage the collection of normative data in order to adopt digital tests in clinical practice.

La negligenza spaziale unilaterale (NSU) è un disturbo neuropsicologico dovuto a eventi cerebrovascolari (CVA), tumori cerebrali e lesioni cerebrali acquisite. I pazienti con NSU falliscono nell’orientarsi verso, rispondere e riportare eventi sensoriali che si verificano nel lato dello spazio e del corpo controlaterale al lato della lesione (tipicamente, il lato sinistro in pazienti con danno cerebrale destro), e nell’esplorare queste porzioni di spazio. La valutazione della NSU si basa soprattutto sulla valutazione delle prestazioni dei pazienti a test carta-e-matita. Tuttavia, sono ora disponibili evidenze emergenti che le tecnologie che si basano sui computer possano migliorare le procedure diagnostiche. I test computerizzati possono offrire più sensibilità e flessibilità, registrando molte più informazioni (ad es., l’accuratezza e i tempi di reazione simultaneamente). Queste caratteristiche riducono le possibilità di errore umano e permettono misurazioni quantitative e continue nei singoli pazienti, includendo un monitoraggio individuale e sensibile dei cambiamenti prestazionali lungo il corso di ripetute valutazioni. L’obiettivo principale della presente tesi di dottorato era quello di validare preliminarmente dei test digitali appositamente creati, comparandoli a test carta-e-matita tradizionalmente usati nella pratica clinica per la diagnosi di NSU. Tutti questi test sono stati creati in un ambiente digitale facile da usare e basato sull’utilizzo di uno schermo touch e di una penna digitale, così da simulare il tradizionale atto di scrittura. All’interno di tre studi, i partecipanti sani e i pazienti con danno cerebrale destro, con e senza NSU, sono stati sottoposti sia ai testi digitali che ai test carta-e-matita. Le analisi dei dati hanno mostrato risultati promettenti, suggerendo che i test digitali potrebbero condurre a una valutazione neuropsicologica più sensibile e precisa, smascherando inoltre casi di neglect residuale. Infine, i risultati presenti incoraggiano la raccolta di dati normativi per poter adottare i test digitali nella pratica clinica.

(2022). A DIGITAL BATTERY FOR UNILATERAL SPATIAL NEGLECT: HOW NEW TECHNOLOGIES CAN MAKE THE NEUROPSYCHOLOGICAL EVALUATION MORE ACCURATE AND SENSITIVE.. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).

A DIGITAL BATTERY FOR UNILATERAL SPATIAL NEGLECT: HOW NEW TECHNOLOGIES CAN MAKE THE NEUROPSYCHOLOGICAL EVALUATION MORE ACCURATE AND SENSITIVE.

MASSETTI, GEMMA
2022

Abstract

La negligenza spaziale unilaterale (NSU) è un disturbo neuropsicologico dovuto a eventi cerebrovascolari (CVA), tumori cerebrali e lesioni cerebrali acquisite. I pazienti con NSU falliscono nell’orientarsi verso, rispondere e riportare eventi sensoriali che si verificano nel lato dello spazio e del corpo controlaterale al lato della lesione (tipicamente, il lato sinistro in pazienti con danno cerebrale destro), e nell’esplorare queste porzioni di spazio. La valutazione della NSU si basa soprattutto sulla valutazione delle prestazioni dei pazienti a test carta-e-matita. Tuttavia, sono ora disponibili evidenze emergenti che le tecnologie che si basano sui computer possano migliorare le procedure diagnostiche. I test computerizzati possono offrire più sensibilità e flessibilità, registrando molte più informazioni (ad es., l’accuratezza e i tempi di reazione simultaneamente). Queste caratteristiche riducono le possibilità di errore umano e permettono misurazioni quantitative e continue nei singoli pazienti, includendo un monitoraggio individuale e sensibile dei cambiamenti prestazionali lungo il corso di ripetute valutazioni. L’obiettivo principale della presente tesi di dottorato era quello di validare preliminarmente dei test digitali appositamente creati, comparandoli a test carta-e-matita tradizionalmente usati nella pratica clinica per la diagnosi di NSU. Tutti questi test sono stati creati in un ambiente digitale facile da usare e basato sull’utilizzo di uno schermo touch e di una penna digitale, così da simulare il tradizionale atto di scrittura. All’interno di tre studi, i partecipanti sani e i pazienti con danno cerebrale destro, con e senza NSU, sono stati sottoposti sia ai testi digitali che ai test carta-e-matita. Le analisi dei dati hanno mostrato risultati promettenti, suggerendo che i test digitali potrebbero condurre a una valutazione neuropsicologica più sensibile e precisa, smascherando inoltre casi di neglect residuale. Infine, i risultati presenti incoraggiano la raccolta di dati normativi per poter adottare i test digitali nella pratica clinica.
GALLACE, ALBERTO
VALLAR, GIUSEPPE
Unilateral Spatial Neglect (USN) is a neuropsychological disorder due to cerebrovascular accidents (CVA), cerebral tumours and brain injuries. USN patients fail to orient towards, respond to and report sensory events occurring in the side of space and the body contralateral to the side of the lesion (typically the left side in the right-brain-damaged patients), and to explore these portions of space. The assessment of USN has relied mainly on evaluating patients’ performances at paper-and-pencil tests. Nevertheless, emerging evidence that computer-based technologies may improve the assessment procedure is now available. More sensitivity and flexibility may indeed be offered by computerised tests, which typically record much more information (i.e., accuracy and reaction time measures simultaneously). These features reduce the chances of human error and allow for quantitative, continuous measures and even significance levels in single patients, including sensitive individual monitoring of performance changes through repeated assessments. The main aim of the present PhD thesis was to preliminarily validate purposely created digital tests, compared to similar classic paper-and-pencil tests traditionally used in the clinical setting for USN assessment. All these tasks were built up in a user-friendly digital environment based on touch screens and digital pens, simulating the act of filling in a paper-and-pencil set-up with the advantages of the touch system. Within three studies, healthy participants and right-brain-damaged patients with and without USN performed both the digital and the paper-and-pencil versions of tests. Data analyses showed promising results, suggesting that digital tests could lead to a more sensitive and precise neuropsychological evaluation, also unmasking cases of covert USN. Lastly, the present findings encourage the collection of normative data in order to adopt digital tests in clinical practice.
neglect spaziale; nuove tecnologie; processo diagnostico; test digitali; neuropsicologia
spatial neglect; new techonologies; diagnostic process; digital tests; neuropsicologia
M-PSI/02 - PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA
English
NEUROSCIENZE
34
2020/2021
(2022). A DIGITAL BATTERY FOR UNILATERAL SPATIAL NEGLECT: HOW NEW TECHNOLOGIES CAN MAKE THE NEUROPSYCHOLOGICAL EVALUATION MORE ACCURATE AND SENSITIVE.. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
phd_unimib_765887.pdf

embargo fino al 06/05/2025

Descrizione: Tesi di Massetti Gemma - 765887
Tipologia di allegato: Doctoral thesis
Dimensione 2.82 MB
Formato Adobe PDF
2.82 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/374741
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact