The current period of human history can plausibly be identified as a global and urban era. Therefore, this thesis seeks to understand the dynamics between youth transition policies and institutional configurations since organization and social practices are changing, and young people's life chances and transitions are profoundly affected by macroeconomic conditions, institutional structures, and social background. The urbanization process is considered essential for explaining the macro changes in capitalistic societies under the neo-Marxist approach. Furthermore, we intend to combine this approach with the neo-Weberian, which considers the city as a whole local society and an important political actor. This approach makes it possible to think that the accelerated urbanization of the world emphasize the processes of convergence, provide for the circulation of models and at the same time stimulates differentiation on different scales. For this reason, the city is considered a crucial scale and institutional entity. Through an in-depth literature review, the focus is on understanding how organizational, social, and institutional practices are affected by the economic downturn, changing social expectations, and changing the socio-economic and political environment. Equally important analysing how the incentives and disincentives in education and training are changing based on the concept of activation and social investment. The analysis is based on a case-oriented approach which is considered the most suitable to embrace complexity in examining each case as a complex set of relationships with distinctive outcomes treated as singularities. Then we selected two cities Milan and Vienna, through multiple lenses of analysis, and highlight their context in strict relationship and interaction with the institutional architecture. This interlink and interaction through youth transition policies and institutional configurations embedded in a particular context such as that of a city are first, a way for moving beyond the ‘methodological nationalism’, and secondly, for focusing on their outcomes which are the reforming and redesigning of various institutional arrangements. After placing these policies within a socio-economic and institutional architecture, the thesis emphasizes some characteristics and elements that focus on crucial historical processes, adopting the discursive institutionalism framework for highlighting how the substantive content of ideas and the interactive process of discourse can take us beyond to explain dynamics of change in environment and in the conditions for the youth transition policies implementation.

L'attuale periodo della storia umana può essere plausibilmente identificato come un'era globale e un'era urbana. Pertanto, questa tesi cerca di comprendere le dinamiche tra le politiche di transizione giovanile e le configurazioni istituzionali poiché l'organizzazione e le pratiche sociali stanno cambiando e le possibilità di vita e le transizioni dei giovani sono profondamente influenzate dalle condizioni macroeconomiche, dalle strutture istituzionali e dal contesto sociale. Il processo di urbanizzazione è considerato essenziale per spiegare i macro cambiamenti nelle società capitalistiche secondo l'approccio neo-Marxista. Inoltre, si vuole combinare questo approccio con il neo-Weberiano che considera la città come un'intera società locale e un importante attore politico. Questo approccio fa pensare che l'urbanizzazione accelerata del mondo accentui i processi di convergenza, alimenti la circolazione di modelli e allo stesso tempo stimoli la differenziazione su scale diverse. Per questo motivo la città è considerata una scala cruciale ed una entità istituzionale. Attraverso un'approfondita revisione della letteratura, l'attenzione si concentra sulla comprensione di come le pratiche organizzative, sociali e istituzionali sono influenzate dalla recessione economica, dal cambiamento delle aspettative sociali e dal cambiamento dell'ambiente socio-economico e politico. Altrettanto importante analizzare come stanno cambiando gli incentivi e i disincentivi nell'istruzione e nella formazione sulla base del concetto di attivazione e investimento sociale. L'analisi si basa su un approccio case-oriented che è considerato il più adatto ad abbracciare la complessità nell'esame di ogni caso come un insieme complesso di relazioni con esiti distintivi trattati come singolarità. Quindi abbiamo selezionato due città Milano e Vienna, attraverso molteplici lenti di analisi, e ne abbiamo evidenziato il contesto in stretto rapporto e interazione con l'architettura istituzionale. Questa interconnessione e interazione attraverso le politiche di transizione giovanile e le configurazioni istituzionali incorporate in un contesto particolare come quello di una città sono in primo luogo, un modo per andare oltre il nazionalismo metodologico e, in secondo luogo, per concentrarsi sui loro risultati che sono la riforma e la riprogettazione di vari accordi istituzionali. Dopo aver inserito queste politiche all'interno di un'architettura socio-economica e istituzionale, la tesi sottolinea alcune caratteristiche ed elementi che si concentrano su processi storici cruciali, adottando la struttura dell'istituzionalismo discorsivo per evidenziare come il contenuto sostanziale delle idee e il processo interattivo del discorso possono portarci oltre e spiegare le dinamiche di cambiamento nell'ambiente e nelle condizioni in cui le politiche per la transizione giovanile vengono implementate

(2022). Youth transition policies in Milan and Vienna: Urban context, institutions, and governance dynamics. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).

Youth transition policies in Milan and Vienna: Urban context, institutions, and governance dynamics

ALUSHI, ANILA
2022

Abstract

L'attuale periodo della storia umana può essere plausibilmente identificato come un'era globale e un'era urbana. Pertanto, questa tesi cerca di comprendere le dinamiche tra le politiche di transizione giovanile e le configurazioni istituzionali poiché l'organizzazione e le pratiche sociali stanno cambiando e le possibilità di vita e le transizioni dei giovani sono profondamente influenzate dalle condizioni macroeconomiche, dalle strutture istituzionali e dal contesto sociale. Il processo di urbanizzazione è considerato essenziale per spiegare i macro cambiamenti nelle società capitalistiche secondo l'approccio neo-Marxista. Inoltre, si vuole combinare questo approccio con il neo-Weberiano che considera la città come un'intera società locale e un importante attore politico. Questo approccio fa pensare che l'urbanizzazione accelerata del mondo accentui i processi di convergenza, alimenti la circolazione di modelli e allo stesso tempo stimoli la differenziazione su scale diverse. Per questo motivo la città è considerata una scala cruciale ed una entità istituzionale. Attraverso un'approfondita revisione della letteratura, l'attenzione si concentra sulla comprensione di come le pratiche organizzative, sociali e istituzionali sono influenzate dalla recessione economica, dal cambiamento delle aspettative sociali e dal cambiamento dell'ambiente socio-economico e politico. Altrettanto importante analizzare come stanno cambiando gli incentivi e i disincentivi nell'istruzione e nella formazione sulla base del concetto di attivazione e investimento sociale. L'analisi si basa su un approccio case-oriented che è considerato il più adatto ad abbracciare la complessità nell'esame di ogni caso come un insieme complesso di relazioni con esiti distintivi trattati come singolarità. Quindi abbiamo selezionato due città Milano e Vienna, attraverso molteplici lenti di analisi, e ne abbiamo evidenziato il contesto in stretto rapporto e interazione con l'architettura istituzionale. Questa interconnessione e interazione attraverso le politiche di transizione giovanile e le configurazioni istituzionali incorporate in un contesto particolare come quello di una città sono in primo luogo, un modo per andare oltre il nazionalismo metodologico e, in secondo luogo, per concentrarsi sui loro risultati che sono la riforma e la riprogettazione di vari accordi istituzionali. Dopo aver inserito queste politiche all'interno di un'architettura socio-economica e istituzionale, la tesi sottolinea alcune caratteristiche ed elementi che si concentrano su processi storici cruciali, adottando la struttura dell'istituzionalismo discorsivo per evidenziare come il contenuto sostanziale delle idee e il processo interattivo del discorso possono portarci oltre e spiegare le dinamiche di cambiamento nell'ambiente e nelle condizioni in cui le politiche per la transizione giovanile vengono implementate
BIFULCO, LAVINIA
The current period of human history can plausibly be identified as a global and urban era. Therefore, this thesis seeks to understand the dynamics between youth transition policies and institutional configurations since organization and social practices are changing, and young people's life chances and transitions are profoundly affected by macroeconomic conditions, institutional structures, and social background. The urbanization process is considered essential for explaining the macro changes in capitalistic societies under the neo-Marxist approach. Furthermore, we intend to combine this approach with the neo-Weberian, which considers the city as a whole local society and an important political actor. This approach makes it possible to think that the accelerated urbanization of the world emphasize the processes of convergence, provide for the circulation of models and at the same time stimulates differentiation on different scales. For this reason, the city is considered a crucial scale and institutional entity. Through an in-depth literature review, the focus is on understanding how organizational, social, and institutional practices are affected by the economic downturn, changing social expectations, and changing the socio-economic and political environment. Equally important analysing how the incentives and disincentives in education and training are changing based on the concept of activation and social investment. The analysis is based on a case-oriented approach which is considered the most suitable to embrace complexity in examining each case as a complex set of relationships with distinctive outcomes treated as singularities. Then we selected two cities Milan and Vienna, through multiple lenses of analysis, and highlight their context in strict relationship and interaction with the institutional architecture. This interlink and interaction through youth transition policies and institutional configurations embedded in a particular context such as that of a city are first, a way for moving beyond the ‘methodological nationalism’, and secondly, for focusing on their outcomes which are the reforming and redesigning of various institutional arrangements. After placing these policies within a socio-economic and institutional architecture, the thesis emphasizes some characteristics and elements that focus on crucial historical processes, adopting the discursive institutionalism framework for highlighting how the substantive content of ideas and the interactive process of discourse can take us beyond to explain dynamics of change in environment and in the conditions for the youth transition policies implementation.
politiche; giovani; transizione; istituzioni; città
youth; policies; transitions; institutions; città
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE
English
URBEUR-STUDI URBANI
33
2019/2020
(2022). Youth transition policies in Milan and Vienna: Urban context, institutions, and governance dynamics. (Tesi di dottorato, Università degli Studi di Milano-Bicocca, 2022).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
phd_unimib_771800.pdf

embargo fino al 22/02/2024

Descrizione: Tesi di ALUSHI ANILA - 771800- Youth transition policies in Milan and Vienna: Urban context, institutions, and governance dynamics
Tipologia di allegato: Doctoral thesis
Dimensione 5.48 MB
Formato Adobe PDF
5.48 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/368940
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact