Il cinema digitale: le prime immagini libere