L'inglese è una lingua nata da un'invasione ed è diventata essa stessa "invasore" su scala mondiale attraverso una fitta rete di contatti di lingue, popoli e culture. Il trionfo della lingua inglese sorprende soprattutto se si vanno considerare le alterne vicende che hanno segnato e caratterizzato tale idioma nelle diverse fasi della sua evoluzione. La sua storia è stata un cammino progressivo verso la supremazia sia all'interno sia al di fuori delle isole britanniche. Il volume ripercorre in sintesi le principali tappe dell'evoluzione della lingua inglese, presenta le ragioni storiche della sua diffusione nel mondo e propone una interpretazione del processo di formazione delle varietà odierne - i cosiddetti "Englishes"- e della loro codificazione. La prospettiva diacronica mette in luce da un lato i fattori "esterni" quali le vicende socio-politiche, economiche e culturali, e dall¿altro quelli "interni" alla lingua stessa nei suoi vari livelli di analisi fonetico-fonologica, morfologica e lessicale. La prospettiva sincronica, che trova comunque la sua attuazione in quella diacronica, propone un viaggio nell'arcipelago inglese e nelle isole che lo costituiscono, andando a descriverle da un punto vista storico-culturale e linguistico al fine di presentare un mondo anglofono pluricentrico, caleidoscopico e camaleontico dove una lingua inglese coesiste con una inesauribile gamma di varietà dialetti e accenti.

Maggioni, M., Tornaghi, P. (2002). Arcipelago Inglese. Diffusione e futuro delle lingue inglesi nel mondo. Milano : Sugarco, Edizioni.

Arcipelago Inglese. Diffusione e futuro delle lingue inglesi nel mondo

TORNAGHI, PAOLA
2002

Abstract

L'inglese è una lingua nata da un'invasione ed è diventata essa stessa "invasore" su scala mondiale attraverso una fitta rete di contatti di lingue, popoli e culture. Il trionfo della lingua inglese sorprende soprattutto se si vanno considerare le alterne vicende che hanno segnato e caratterizzato tale idioma nelle diverse fasi della sua evoluzione. La sua storia è stata un cammino progressivo verso la supremazia sia all'interno sia al di fuori delle isole britanniche. Il volume ripercorre in sintesi le principali tappe dell'evoluzione della lingua inglese, presenta le ragioni storiche della sua diffusione nel mondo e propone una interpretazione del processo di formazione delle varietà odierne - i cosiddetti "Englishes"- e della loro codificazione. La prospettiva diacronica mette in luce da un lato i fattori "esterni" quali le vicende socio-politiche, economiche e culturali, e dall¿altro quelli "interni" alla lingua stessa nei suoi vari livelli di analisi fonetico-fonologica, morfologica e lessicale. La prospettiva sincronica, che trova comunque la sua attuazione in quella diacronica, propone un viaggio nell'arcipelago inglese e nelle isole che lo costituiscono, andando a descriverle da un punto vista storico-culturale e linguistico al fine di presentare un mondo anglofono pluricentrico, caleidoscopico e camaleontico dove una lingua inglese coesiste con una inesauribile gamma di varietà dialetti e accenti.
Varietà dell'inglese, New Englishes, diffusione dell'inglese nel mondo, prospettive future, storia, caratteristiche linguistiche
Italian
8871984625
Maggioni, M., Tornaghi, P. (2002). Arcipelago Inglese. Diffusione e futuro delle lingue inglesi nel mondo. Milano : Sugarco, Edizioni.
Maggioni, M; Tornaghi, P
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10281/3213
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact