Il volume intende ricostruire una piccola "storia del presente" dell'Italia, che permetta di collocare il furto e, più in generale, i reati contro il patrimonio all'interno delle dinamiche socio-economiche e culturali dell'ultimo mezzo secolo. In particolare, dopo aver descritto l'andamento dei furti in Italia a partire dal Dopoguerra, gli autori discutono dell'impatto di alcune tendenze trasformative della società italiana successive al boom economico sull'ammontare dei furti, sul concetto di proprietà e, più in generale, sul campo delle pratiche penali.

Ceretti, A., Cornelli, R. (2007). Proprietà e sicurezza. La centralità del furto per la comprensione del sistema penale tardo-moderno. Torino : Giappichelli.

Proprietà e sicurezza. La centralità del furto per la comprensione del sistema penale tardo-moderno

CERETTI, ADOLFO;CORNELLI, ROBERTO
2007-09

Abstract

Il volume intende ricostruire una piccola "storia del presente" dell'Italia, che permetta di collocare il furto e, più in generale, i reati contro il patrimonio all'interno delle dinamiche socio-economiche e culturali dell'ultimo mezzo secolo. In particolare, dopo aver descritto l'andamento dei furti in Italia a partire dal Dopoguerra, gli autori discutono dell'impatto di alcune tendenze trasformative della società italiana successive al boom economico sull'ammontare dei furti, sul concetto di proprietà e, più in generale, sul campo delle pratiche penali.
furto, sicurezza, sistema penale, proprietà privata
Italian
978-88-348-7620-6
Ceretti, A., Cornelli, R. (2007). Proprietà e sicurezza. La centralità del furto per la comprensione del sistema penale tardo-moderno. Torino : Giappichelli.
Ceretti, A; Cornelli, R
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/3065
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact