Le Residenze Sanitarie Assistenziali offrono e sviluppano un sistema articolato di servizi assistenziali dedicato agli anziani. Il progressivo allungamento della durata media della vita determina la centralità dell’assistenza agli anziani per la sanità pubblica. Le RSA, tra i principali attori in questa delicata funzione con i Comuni, le Regioni e le ASL, debbono intervenire nella ridefinizione delle strutture e progettare la gestione, l’organizzazione, la qualità e il processo di programmazione, rilevazione e controllo delle prestazioni erogate. Particolare attenzione deve poi essere dedicata all’analisi e gestione dei Rischi. Il fine è quello di rispondere alle esigenze socio-sanitarie della popolazione anziana in termini di efficacia (qualità della prestazione), efficienza (ottimizzazione delle risorse impiegate) ed economicità per le aziende (equilibrio economico e finanziario). Quali servizi offrire? Con quali volumi? Dopo quanti anni l’investimento effettuato per realizzare un Centro Diurno potrebbe contribuire positivamente al risultato aziendale? Quali servizi appaltare all’esterno? A quale costo? I manager delle RSA si pongono queste ed altre domande e, grazie alla conoscenza dei processi attuati ed alle informazioni analitiche gestionali che il sistema amministrativo rende disponibili, possono valutare le alternative e le opportunità per decidere con la necessaria consapevolezza.

Modina, S. (2020). Organizzazione e controllo nelle RSA : Residenze Sanitarie Assistenziali. Seconda edizione. Milano : FrancoAngeli.

Organizzazione e controllo nelle RSA : Residenze Sanitarie Assistenziali. Seconda edizione

Modina, S
2020

Abstract

Le Residenze Sanitarie Assistenziali offrono e sviluppano un sistema articolato di servizi assistenziali dedicato agli anziani. Il progressivo allungamento della durata media della vita determina la centralità dell’assistenza agli anziani per la sanità pubblica. Le RSA, tra i principali attori in questa delicata funzione con i Comuni, le Regioni e le ASL, debbono intervenire nella ridefinizione delle strutture e progettare la gestione, l’organizzazione, la qualità e il processo di programmazione, rilevazione e controllo delle prestazioni erogate. Particolare attenzione deve poi essere dedicata all’analisi e gestione dei Rischi. Il fine è quello di rispondere alle esigenze socio-sanitarie della popolazione anziana in termini di efficacia (qualità della prestazione), efficienza (ottimizzazione delle risorse impiegate) ed economicità per le aziende (equilibrio economico e finanziario). Quali servizi offrire? Con quali volumi? Dopo quanti anni l’investimento effettuato per realizzare un Centro Diurno potrebbe contribuire positivamente al risultato aziendale? Quali servizi appaltare all’esterno? A quale costo? I manager delle RSA si pongono queste ed altre domande e, grazie alla conoscenza dei processi attuati ed alle informazioni analitiche gestionali che il sistema amministrativo rende disponibili, possono valutare le alternative e le opportunità per decidere con la necessaria consapevolezza.
No
Scientifica
Monografia o trattato scientifico - Manuale specialistico - Prima edizione
Controllo di Gestione; RSA; sanità; economia aziendale; organizzazione
Italian
9788835108733
Modina, S. (2020). Organizzazione e controllo nelle RSA : Residenze Sanitarie Assistenziali. Seconda edizione. Milano : FrancoAngeli.
Modina, S
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10281/293756
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
Social impact