Sulla (in)compatibilità del discorso sui diritti umani e il diritto privato (traduzione di Hugh Collins)